top of page
Cerca
  • Buonissimo

Arrivato l'aglio rosso di Nubia Presidio Slow Food


L’Aglio Rosso di Nubia, tipico per il colore rosso porpora delle tuniche dei suoi bulbilli, viene coltivato nei terreni asciutti, scuri e argillosi circondati dalle saline, all’interno della Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco (WWF) e anche nei comuni di Trapani, Erice, Buseto Palizzolo, Valderice e di Marsala.

Seminato a fine autunno, da dicembre a gennaio, viene raccolto tra maggio e giugno, previa l’asportazione dell’infiorescenza, in dialetto Spicuna, al fine di agevolare l’operazione di intrecciatura.

La raccolta avviene nelle ore più fresche della giornata: al mattino presto o alla sera, in modo tale che le foglie siano umide per facilitare il manuale lavoro dell’ intrecciatura dei bulbi per formare la tradizionale “Trizza”.

L’Aglio Rosso di Nubia ha un bulbo composto mediamente da dodici bulbilli, le tuniche esterne sono bianche mentre quelle interne ricoprenti i bulbilli hanno un colore rosso vivo.


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page